LA NOSTRA STORIA  

 
1965 : Tutto ha inizio.

 Eugenio  Favero , dopo aver lavorato come dipendente in un'azienda di ricostruzione pneumatici a Torino, si trasferisce a Trino, dove in un piccolo capannone in affitto, comincia a ricostruire i "suoi"  primi pneumatici.

La sua produzione è di soli pochi pneumatici al giorno, che consegna personalmente ai primi clienti acquisiti.

Poco alla volta aumentano i clienti e di conseguenza la produzione e la moglie Rosalia (Lia) lo affianca per seguire il lato economico, commerciale e burocratico.

 

1970 : Cambio di sede.

 Eugenio e Lia, acquistano un vecchio complesso nella periferia di Trino, che poco alla volta ristrutturano e vi trasferiscono l'azienda e l'abitazione. Ormai la produzione è aumentata, così come di conseguenza l' organico.

 

1978 : Nuova produzione in prestampato.

 Federico (Ennio), il figlio maggiore, terminati gli studi, decide di affiancare i genitori. Dopo un po' di "gavetta", accetta di provare un nuovo sistema di ricostruzione a freddo, proposto da Marangoni: il prestampato ad anelli RTS. In questo modo possono così aumentare la gamma dei prodotti e in pochi anni cominciano a ricostruire anche pneumatici per autocarro.

 

1981 : Impresa familiare.

 Anche Lorella, la secondogenita, dopo il diploma, decide di non continuare gli studi ed aiutare mamma Lia in ufficio. Con l'aumento dei volumi, infatti anche la contabilità diventa più complessa e serve un nuovo apporto. La VERGOM diventa così a tutti gli effetti un'impresa familiare.

 

1990 : Il punto vendita

Con l'arrivo dei pneumatici nuovi di 2° e 3° fascia i gommisti vendono sempre meno pneumatici ricostruiti, da qui la decisione di cominciare a venderli e montarli direttamente in sede.

 

1992 : Eugenio dice "STOP"

Eugenio, raggiunta l'età pensionabile,dopo anni di intenso lavoro, decide di ritirarsi e lasciare l'azienda ai figli ed alla moglie.

 

2001 : Nuova gamma pneumatici "Ex Avio"

Si tratta di pneumatici d'aereo non più utilizzabili in aviazione, molto utilizzati in agricoltura e industria, per via della robustezza e della portata di carico molto elevate. 

 

2003 : "GREEN DIAMOND"

 Dopo un duro periodo, provocato dalle due alluvioni subite (1994 e 2000), quando si ricomincia a respirare, è il momento dell'innovazione per ritornare in marcia. Ennio viene contattato dall' Islandese, che ha brevettato il sistema "Green Diamond" e dopo aver collaudato sulla propria auto i pneumatici ricostruiti con questo sistema, certo dell' efficacia sulla neve e sul ghiaccio, decide di diventarne esclusivista per il Nord-Ovest dell'Italia.

 

2009 : Ritorno alle origini.

 Anche Ennio decide di lasciare l'attività. Lorella però non molla e accetta di continuare da sola. Si ritorna così alla originaria forma di ditta individuale, anche se mamma Lia rimane sempre un indispensabile supporto.

 

2012 : Nuovi orizzonti.

 Il mercato italiano comincia a dare i primi segnali negativi, ma fortunatamente si aprono nuove frontiere. Arriva infatti il  primo piccolo ordine di pneumatici dall' Islanda, a cui ne seguiranno altri di più consistenti. Anche in Francia alcune scuderie di automobili d'epoca partecipanti al Rally di Montecarlo per auto storiche, provano i "Green Diamond" e nell'edizione  2013 ottengono un secondo posto assoluto.

 

2015 : 50 anni di attività, un bel traguardo!

L'anno del cinquantesimo inizia  bene con un altro secondo posto al "Montecarlo storico"ed in primavera fornitura di pneumatici "antitraccia" per i mezzi circolanti dentro EXPO2015.

 

2016 :

Un anno un po' difficile :  la concorrenza dei pneumatici a basso costo in arrivo dall'estero e la mancanza di neve pesano notevolmente sulla nostra piccola economia, senza però togliere la volontà di andare avanti!