*  CONSIGLI UTILI

 

* Equipaggiare sempre il veicolo con pneumatici corrispondenti a quelli stabiliti dal fabbricante del veicolo stesso, riportati sul libretto di circolazione , quindi stessa misura, indice di carico e codice di velocità.

* Verificare con regolarità, almeno una volta al mese e sempre a freddo, la pressione dei pneumatici e... non dimenticate la ruota di scorta!

* Assicurarsi della presenza del cappuccio valvola e serrarlo solo a mano.

* In caso di consumi del battistrada irregolari, consultare immediatamente un rivenditore specializzato.

* Non ridurre mai la pressione se i pneumatici sono caldi.

* Per consentire un consumo più omogeneo si consiglia di invertire, ogni 10/15.000km circa, la posizione dei pneumatici senza incrociarli.

* In caso di anomalie, poca stabilità del veicolo, vibrazioni o in caso di urti, recarsi da un gommista per un controllo.

*  Ovviamente bisogna evitare buche, cordoli, marciapiedi e tutto quanto possa comportare lesioni interne ai pneumatici non immediatamente rilevabili visivamente; se succede, però, è indispensabile far controllare le coperture anche dalla parte interna.

* In caso foratura e di utilizzo di ruote e pneumatici per uso temporaneo (ruotino d'emergenza) attenersi scrupolosamente alle condizioni di impiego stabilite dal costruttore del veicolo.

* Controllare periodicamente lo spessore del battistrada residuo, la cui diminuzione riduce proporzionalmente la tenuta di strada (frenata e acquaplaning), specialmente su fondi a scarsa aderenza. Sostituire i pneumatici quando tale spessore scende sotto i limiti legali  (1,6 mm legge n.142 Art.66 del 18/02/1992 ) tuttavia per rimanere nei margini di sicurezza si consiglia di sostituire i pneumatici quando il battistrada è inferiore a 3 mm.

* I pneumatici invecchiano anche se usati poco o mai usati. Screpolature nella gomma del battistrada e dei fianchi, a volte accompagnate da rigonfiamenti, sono un segnale di invecchiamento: fare accertare da uno specialista l'idoneità all’impiego.

*  Come d’inverno si fa il cambio di stagione in termini di abiti e scarpe, si dovrebbe fare altrettanto con la propria vettura calzando "scarpe" adatte al periodo stagionale. Infatti, a basse temperature, i pneumatici invernali assicurano una miglior aderenza su qualsiasi fondo, rispetto ad uno normale, riducendo quindi spazi e tempi di frenata

*  Forse non tutti sanno che alcune auto non sono catenabili e che i pneumatici invernali non servono solo per chi va in montagna.

*  Se avete un dubbio, un'incertezza o anche solo per sentirvi più tranquilli passate da noi, troverete tutta l'assistenza e la professionalità che cercavate.